Project Description

7 Febbraio 2024 – Giornata Nazionale contro il bullismo e cyberbullismo

In occasione della Giornata Nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, Eleonora Centonze e Giacomo Spirito, in rappresentanza di tutti i peer educator del “Progetto per Tommaso”, hanno partecipato all’incontro “La mediazione come passo di pace”, organizzato da EssereUmani onlus presso la scuola internazionale WINS di Torino. All’evento, oltre alle classi in presenza, erano collegate una quarantina di classi dalle scuole del Piemonte e dell’Emilia-Romagna. Ospite Agnese Moro, figlia dello statista assassinato dalle Brigate Rosse nel 1978, che, partendo dal suo vissuto personale, ha parlato di mediazione e di giustizia riparativa.

Nella sezione “Esperienze”, Eleonora e Giacomo, accompagnati dalla professoressa Susanna Borlandelli, sono saliti sul palco per presentare agli studenti presenti il loro ruolo all’interno della scuola, testimoniando il percorso di formazione seguito e i vantaggi della peer education, che si basa sui valori della relazione tra pari, dell’ascolto e dell’aiuto reciproco

Il Governatore Roberto Lucarelli, affiancato dalla Garante per l’Infanzia e l’adolescenza del Piemonte, Ilenia Serra e, da sinistra, la dott.ssa Sabrina Camarda dell’URS Piemonte, Riccardo Petrignani, Presidente della Commissione Rapporti con la scuola del Distretto 2031, Susanna Borlandelli, referente del “Progetto per Tommaso” del RC Val Ticino di Novara.

I peer educator Eleonora Centonze e Giacomo Spirito sul palco della scuola WINS insieme alla professoressa Susanna Borlandelli.

I peer educator Eleonora Centonze e Giacomo Spirito sul palco della scuola WINS insieme alla professoressa Susanna Borlandelli.